Scanner di Mercato Criptovalute – Segnali, Pump, Alerts

In questo articolo vi presento un preziosissimo tool del quale non potrete più fare a meno. Questo strumento è uno scanner di mercato, che in tempo reale mostra i dati del crypto market e li scansiona, alla ricerca di segnali impostabili dall’utente.

I segnali possono spaziare tra un’infinità di tipologie. Si può andare a filtrare, su diversi time frames che vanno da 5 minuti a 1 mese, in base a parametri quali:

– Percentuale di incremento/decremento di prezzo (scanner Pump & Dump)
– Alcuni indicatori sopra/sotto soglia (es. RSI < 30) - Rilevamento di pattern candlestick (si, fa anche questo!!)
Volatilità
Volume
– Ogni indicatore possibile e immaginabile
Cross del valore di un indicatore sopra o sotto un altro (es. EMA9>EMA30, prezzo chiusura < Bollinger Band inferiore).

E’ uno strumento di una potenza pazzesca, anch’io stentavo a crederci appena l’ho scoperto. Ma il bello è che non è finita qui.

E’ possibile impostare a piacere tabelle con colonne a scelta che possono includere tutti gli indicatori di Analisi Tecnica, e le relative soglie per includere o meno le coins dentro ad essa.
E’ in seguito possibile impostare un alert che viene attivato ogniqualvolta una nuova coin entra in una tabella.

Udite udite… Tutto questo è fornito da TradingView. Ed è fruibile anche con l’account FREE.

Se vi sembra tutto troppo complicato, non preoccupatevi. Questo articolo si propone come tutorial per questo strumento. Ho preparato anche un video per semplificare ancora di più le cose.

Scanner di Mercato – Panoramica e funzionamento

Lo scanner è raggiungibile dall’apposita sezione di Tradingview.
Una volta aperto, si presenta sotto forma di tabella con le impostazioni di default:

Scanner di Mercato Criptovalute
Scanner di Mercato Criptovalute – Tabella di Default con riferimenti

Ho marcato le aree rilevanti dello Scanner di Mercato con numeri da 1 a 9, le quali corrispondono a:

1 – Colonne della tabella. E’ possibile aggiungerne oppure rimuoverne cliccando sul simbolo con i tre puntini in fondo a destra. E’ possibile ordinare i dati per una colonna cliccando sulla sua intestazione (1 o 2 volte: crescente/decrescente). E’ possibile filtrare per un valore cliccando sul simbolo di filtro a fianco dell’intestazione della colonna. E’ infine possibile cambiare l’ordine delle colonne trascinandole.
2 – Criteri di aggiornamento dati: Automatico o manuale.
3 – Richiami ai set di colonne di Default. Icona di fianco al menu a tendina: menu di customizzazione colonne. E’ poi possibile salvare le proprie tabelle custom.
4 – Scelta criterio di filtraggio (gruppo di regole). Ci sono alcune opzioni di default, è possibile salvare impostazioni custom.
5 – Impostazioni filtri. Da qui si accede ad una panoramica, modificabile, di tutti i filtri applicati sulle colonne della tabella. Questi filtri determinano cosa verrà visualizzato in essa.
6 – Impostazione Alert. Da qui si può scegliere di attivare un alert che mi avvisa quando una o più coins vanno a popolare la tabella selezionata. E’ possibile avere un qualsiasi numero di alerts in parallelo sullo scanner (uno per tabella). L’alert verrà inviato anche per email.
7 – Selezione time frame. TF sul quale vengono calcolati tutti gli indicatori. Scelte disponibili: 5 minuti, 15 minuti, 1 ora, 4 ore, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese.
8 – Download set di dati. Scarica la tabella aperta in formato CSV.

State iniziando a capire come funziona? A seconda del proprio scopo, è possibile fare diversi usi di questo scanner. Proviamo ad approfondirne alcuni.

Ottenere una panoramica di alcuni dati di interesse sul Mercato

Per fare ciò, è sufficiente scegliere i dati di interesse (colonne, impostabili da sezione 1) ed applicare i filtri opportuni.

Esempio pratico: Osservare prezzo, volume, massimo, minimo, EMA10 e cambiamento % su time frame giornaliero delle coins presenti su Binance che hanno subito una variazione giornaliera del prezzo maggiore del 5%:
Segnali criptovalute
Scansione d’esempio descritto sopra. Potete osservare il filtro applicato sulle colonne “Exchange” e “chg %”. La freccia azzurra decrescente indica l’ordinamento per quella colonna.

Impostare alerts su alcuni segnali

Per fare ciò, occorre creare una tabella contenente i dati di interesse e filtrati in base ai criteri che vogliamo per l’alert. Anche il time frame è da scegliere in maniera coerente.

Esempio pratico: Impostare un alert per le coins che su Binance negli ultimi 5 minuti pompano almeno del 5%, e che hanno un volume di scambio maggiore del solito.
Alert Pump
Impostazione dell’alert come da esempio. Si notano i filtri applicati (Exchange = binance, chg% > 5%, Relative Volume > 1) e l’alert impostato (icona sveglia evidenziata). Al momento nessuna coin soddisfa i requisiti.

Muovere i primi passi con lo Scanner di Mercato

L’attività si divide in tre fasi:

Progettazione della Tabella

Innanzitutto occorre avere ben chiari i dati su cui si vuole lavorare, ed aggiungerli alla tabella, escludendo quelli inutili.
Questo è fattibile dalla sezione 1, in particolare cliccando sui puntini in fondo e mettendo il flag soltanto sulle colonne scelte.
Anche il time frame conviene impostarlo da subito, utilizzando il menu a tendina 7.
In seguito, è possibile ordinare le colonne per disporre i dati nella maniera più opportuna.

Ora che abbiamo incluso i dati di interesse, occorre filtrarli a seconda dei criteri di scansione. Ancora una volta ci è utile la sezione 1: si può utilizzare l’icona filtro al fianco di ogni colonna oppure quella complessiva.
Una volta applicati, lo notiamo perché sotto all’intestazione appare il criterio di selezione.

Salvataggio Dati e Layout

Ora che abbiamo definito colonne e dati, conviene salvare entrambe le impostazioni, per richiamarle agevolmente e per poter inserire l’alert.
Per fare ciò, occorre cliccare sul menu a tendina nell’area 3 che nella foto è denominato “Overview“, e scegliere l’opzione “Save Columns As“. Questa procedura salverà le colonne specificate nella tabella.
Secondo step: Cliccare sul menu a tendina 4, e scegliere “Save Screens As…“. In questo modo salviamo anche i criteri scelti.
Entrambi i salvataggi si possono nominare a piacere.

Impostazione Alert

Qualora vogliamo esser notificati dell’eventuale soddisfacimento dei nostri criteri da parte di nuove coins, è ora di impostare un bell’alert, cliccando sull’icona 6.
Al momento di setup dell’alert occorre definirne anche la scadenza, al termine della quale non si sarà più notificati.

Video Tutorial

Spero che questo articolo possa farvi da riferimento per utilizzare questo strumento. Nel caso in cui preferiate una versione video del tutorial, eccola qua:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.